ove si spera di non ritrarre più nevi ghiacciate e foglie imprigionate. E che i lucherini tornino ai loro nidi, sui pini in alto in alto

l’inverno nel mio cuore, inserito originariamente da fratella.

non ho più visto i lucherini. Ed ora so perché. Un errore utilizzare quella mangiatoia da cui cadono i semi con troppa facilità.
La gatta deve aver colpito, rapida, tra gli uccelletti in terra. A spasso in quella benedizione di panìco, girasole e muesli.
E ne ha lasciato uno, per me, spero l’unico preso, che ho seppellito stamattina nel minimo strato di terra non ghiacciata, quasi al pedale dell’uva spina.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...